Stabilizzazione Lombare Percutanea Posteriore (Zyfuse)

La tecnica Zyfuse (Facet Fixation System) è una procedura mini-invasiva che si avvale di un sistema  innovativo per la stabilizzazione lombo-sacrale percutanea, volto a ristabilire i fisiologici movimenti  della colonna vertebrale e alla riduzione della sintomatologia dolorosa.

La stabilizzazione percutanea con viti transarticolari garantisce la scomparsa della lombalgia in soggetti  che presentino una discopatia od un’instabilità vertebrale, poco responsiva  alle terapie farmacologiche e fisioterapiche.

La procedura, eseguita in anestesia generale, ha una durata di circa 45 minuti; essa consiste nell’introduzione, attraverso un’incisione cutanea di 1-2 cm, e sotto costante controllo radioscopico, delle viti transarticolari. Queste,  la cui composizione è titanio rivestito di idrossiapatite , sono compatibili con l’esecuzione di esami quali la risonanza magnetica e garantiscono una stabilità immediata delle vertebre trattate.

Questa tecnica, pur assicurando un risultato analogo alle altre tecniche di stabilizzazione, sia percutanee che non, ha il vantaggio di ridurre al minimo il trauma chirurgico sulle strutture muscolari paravertebrali ed il conseguente dolore post-operatorio, con preservazione delle strutture nervose in assoluta sicurezza.

I pazienti sottoposti a questi intervento possono camminare a distanza di poche ore dall’intervento chirurgico e dopo circa 7 giorni tornare a svolgere agevolmente l’attività lavorativa e sportiva.